VINITALY: presentato il libro ‘UNA TERRA VESTITA DI ROSA’

Venerdì 7 aprile, il Vinitaly si è colorato di Rosa, con la presentazione del libro di Giuseppe Baldassarre ‘Una terra vestita di rosa’, e la presentazione del Concorso Rosati d’Italia.

L’editore Giuseppe Rotolo, della Input Edizioni: ‘La Puglia è femmina, si acconcia per stupire, ed il suo colore è il Rosa’. Anche i numeri premiano la produzione di Rosati della Puglia. Tuttavia, sino ad oggi non era disponibile un volume di riferimento. L’editore si domanda come questa femmina possa conquistare il Mondo.

EDITORE

Gli risponde il Senatore Dario Stefàno, autore della prefazione. Le cantine hanno compiuto grandi passi nella modernizzazione del sistema produttivo. Un ammodernamento tecnico che ha proceduto di pari passo con la riscoperta dei valori enoici. Tutto ciò fa bene al sistema Italia. La direzione futura è di continuare ad innovare ed innovare in agricoltura, riscoprendo i vitigni autoctoni. I numeri ci premiano, con buone percentuali di crescita sul mercato internazionale, a fronte della flessione sul mercato Italiano. Il Vino di Puglia, anche Rosato, viene apprezzato non solo nei Paesi Brics, ma soprattutto da un consumatore giovane ed appassionato.

Il volume di Baldassarre potrà essere uno strumento utile anche per le cantine. Secondo il presidente dell’AIS Puglia, Vito Santi Cecere, questo libro colma una lacuna letteraria, come fu in riguardo del Primitivo. A tal proposito, l’AIS Puglia è lieta di avere l’autore tra i suoi esponenti di riferimento, grazie al suo apporto didattico e scientifico alla Associazione dei Sommelier di Puglia. La stessa Associazione è lieta oggi, di presentare la rinnovata rivista nazionale AIS “Vitae”: con 8 pagine dedicate ai Vini Dolci di Puglia, a cura di AIS Puglia, e il pedone in copertina che rappresenta fedelmente la umiltà dei produttori.

BALDASSARRE

Il motivo di questa opera letteraria è di ‘raccontare la Puglia, tramite un filo Rosa che abbraccia la regione e la sua multiforme eno-gastronomia, di mare e di terra’. Nel libro, Baldassarre dipinge la delicatezza ed estrema versatilità del Rosato in cucina. Concludendo con un brindisi Rosa: il Rosato aprì la scena della modernità vitivinicola in Puglia, similmente a quel che accadde con i Rossi a Bordeaux. Il paragone ci porterà fortuna.

Il libro si affida alla eleganza delle immagini, selezionate da Rosanna, moglie dell’autore. Tra le foto più fascinose: tramonti di Puglia, con mandorli e peschi in fiore. Un capasone in ceramica di Grottaglie che contiene Rosato per l’affinamento.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s