10th Sep 2016: Tenute Rubino Wine Day @ Brindisi

10th Sep 2016: Tenute Rubino Wine Day @ Brindisi

Tenute Rubino is ready to welcome wine tourists and enthusiasts for the Wine Day, an exciting day in which wine, food, traditions and music will be the ingredients of a party divided into several locations. The event is scheduled on Saturday, September 10th. Everything will start at 10 am at Jaddico estate and will continue until the evening in the city of Brindisi.
The Program:

THE WOMEN’S HARVEST
Entrance Ticket: 10 euro, including: glass with pocket + 2 free tastings.
FREE ENTRY FOR UNDER 18.

From 10.00 to 13.00 at the Jaddico estate men, women and children can join the specialized teams in the vineyards and learn the secrets of the manual harvest of Susumaniello. You can taste the grapes directly from the plant and listen to the songs and stories that form the background to this ancient ritual. At the same time there will be the opportunity to discover every corner of the estate by bike, thanks to the collaboration with the Madera bike cooperative.
From 13.00: lunchtime. In the large picnic area you can relax and taste the typical Apulian culinary tradition, thanks to the collaboration with some of the best realities of the territory:
– Caseificio Lanzillotti
– Salumificio Santoro
– Panificio Lu Furnu in petra.
Delicacies accompanied by Tenute Rubino wines.

From 14.00 to 17.30 fun: the picnic area will turn into a square of games and dances, guided by the Casarmonica and Appia Ensemble associations. Until the big tug of war will bring down the curtain on the first phase of this day.

At 18.00 the events move to the city: time for a talk show titled “Brindisi and Wine: an important resource and new scenarios for the city.” Following the master class “Susumaniello, versatile elegance” curated by Apulian sommelier association, Brindisi branch. In the elegant setting of Palazzo Virgilio participants will discover all the features of this fine native grape.
Reservation required. Via phone: 333 3519488 or via email: rocco.caliandro@libero.it
From 19.00 to 20.00, Numero Primo wine bar (Viale Regina Margherita, 46) will stage “Sunset on the sea”, a delicious aperitif at dusk refreshed by Le Riscoperte (three ancient Apulian single variety wines that Tenute Rubino is recovering and promoting).

The grand finale of the day will take place in the charming touristic port of Brindisi with the GRAND WINE PARTY.
Admission Ticket: 28 € inclusive of food and wine tastings, concert, dj set
From 21 on, tastings will be accompanied by the rhythms of Stefania Dipierro’s bossanova. At night the port will be transformed into a glittering dancefloor.
Information:
Tel: 333 9228010/328 322 6052
Mail: visite@tenuterubino.it.
Web: TenuteRubinoWineDay.it

13908937_947414488718665_1091251744515419013_oTenute Rubino si prepara ad accogliere enoturisti e appassionati per il Wine Day, un’emozionante ed intensa giornata in cui vino, cibo, approfondimenti tematici, tradizioni e musica saranno gli ingredienti di una festa articolata in più momenti. L’appuntamento è per sabato 10 settembre alle ore 10 presso la Tenuta di Jaddico, per la prima parte delle attività in programma che si concluderanno in serata nella città di Brindisi.
Il Programma della giornata:

LA VENDEMMIA DELLE DONNE
Ticket d’ingresso: 10 euro, comprensivo di: calice con tasca in omaggio + 2 degustazioni.
INGRESSO GRATUITO PER GLI UNDER 18.

Dalle ore 10 alle ore 13 presso la tenuta di Jaddico andrà in scena la prima parte dello storico evento di Tenute Rubino: uomini, donne e bambini potranno affiancare le squadre al lavoro tra i filari e apprendere i segreti della raccolta manuale delle pregiatissime uve di Susumaniello. Sarà possibile assaggiare gli acini direttamente dalla pianta e ascoltare i canti e le storie che fanno da sottofondo a questo antico rituale. Contemporaneamente ci sarà la possibilità di scoprire ogni angolo della tenuta in bici, grazie alla collaborazione con la cooperativa Madera bike.
Dalle ore 13 spazio al Food & Wine. Nell’ampia area pic nic sarà possibile rilassarsi e acquistare le tipicità della tradizione gastronomica pugliese, grazie alla collaborazione di alcune delle migliori realtà del territorio:
– Caseificio Lanzillotti
– Salumificio Santoro
– Panificio Lu Furnu a petra.
Prelibatezze accompagnate dai vini di Tenute Rubino.

Dalle ore 14 alle 17.30 in scena il momento riservato al divertimento per tutti: l’area verde del prato si trasformerà nella piazza dei giochi e della danza, a cura delle associazioni Casarmonica e Appia Ensemble. Fino a quando il grande tiro alla fune farà calare il sipario sulla prima fase di questa giornata.

Alle 18 inizia il programma degli appuntamenti in città: si parte con un talk show dal titolo “Brindisi e il Vino: una risorsa spendibile e nuovi scenari della città”. A seguire la master class “Il Susumaniello, eleganza versatile”, curata dall’AIS Puglia, delegazione di Brindisi. Presso l’elegante cornice di Palazzo Virgilio i partecipanti potranno scoprire tutte le peculiarità di questo pregiato varietale autoctono.
Prenotazione obbligatoria al numero 333 3519488 o alla mail rocco.caliandro@libero.it

Dalle 19 alle 20, presso Numero Primo (lungomare Regina Margherita, 46) andrà in scena “Tramonto sul mare”, uno sfizioso aperitivo al crepuscolo rinfrescato da Le Riscoperte (la nuova gamma di tre antichi monovarietali pugliesi che Tenute Rubino sta recuperando e rivalutando).

Il gran finale della giornata si svolgerà nello splendido porticciolo di Brindisi con il GRAN WINE PARTY.
Ticket d’ingresso: 28 euro comprensivo di ricche degustazioni cibo-vino.
Dalle 21 le degustazioni saranno affiancate dai ritmi della bossanova di Stefania Dipierro. In chiusura il porticciolo si trasformerà in uno sfavillante dancefloor.
Informazioni:
Tel: 333 9228010 / 328 322 6052
Mail: visite@tenuterubino.it.
Web:TenuteRubinoWineDay.it

TARANTO SOTTERRANEA: MARTA e Tomba degli Atleti

ImageUna domenica nel cuore della Magna Grecia. Il periodo di massimo splendore di Taranto, capitale del Sud Italia e Regina dello Jonio.

Una città che conserva i tesori del proprio passato, nel MARTA, Museo Archeologico Nazionale rinnovato nel dicembre 2013 e al top della condizione, comparabile al PergamonMuseum di Berlino e al Museo dei Fori Imperiali di Roma, per datazione e valore dei reperti, e varietà dell’esposizione.

ImageM.Ar.Ta. è l’acronimo di Museo Archeologico di Taranto. La guida del gruppo è tarantina, e ci guida appassionatamente attraverso i due piani di esposizione e ricostruzione delle vestigia magno-greche di Taranto e della Puglia.

All’ingresso trionfa la riproduzione della testa del Colosso di Taranto, alto quanto un palazzo moderno di 5 piani, e interamente fatto di bronzo! Opera di Lisippo, di casa a Taranto, uno degli scultori più popolari dell’Età Antica, e che successivamente uno dei suoi scolari, replicò nel Colosso di Rodi, una delle Sette meraviglie dell’Età Antica.

Il museo al primo piano ospita una ricca sezione di anfore e ceramiche Appule, vasi a cratere; busti, Sculture e ricostruzioni di architettura; tombe e mosaici parietali; giocattoli, maschere teatrali, gioielleria e utensili da make-up dell’epoca di Socrate, Archita e Archimede Pitagorico.Image

Le gloriose origini tarantine sono raffigurate nei mosaici suddivisi per epoca, dai ritrovamenti delle prime case magno-greche sulla litoranea salentina (Porto Saturo la più famosa e facilmente visitabile), alle Ville Romane, perché già all’epoca la provincia di Taranto era considerata la spiaggia di Italia, per i suoi lunghi litorali sabbiosi e il clima perfetto. Terminando con i mosaici medievali, si può apprezzare l’evoluzione degli artigiani mosaicisti e dell’edilizia.

Taranto come ricca metropoli, e Capitale delle Colonie Greche di Oltremare, ospitava un grande complesso di Terme, con ampie zone dedicate a Calidarium, Tepidarium e i primi ‘bagni turchi’. Nel museo sono presenti varie ricostruzioni degli edifici, e foto d’epoca scattate al momento di rinvenimento dei siti.

ImageTaranto Sotterranea offre varie opportunità per visitare i siti archeologici, che comprendono il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, la Tomba degli Atleti, la Necropoli Arcaica di Via Marche, la Cripta del Redentore unicum di chiesa rupestre a Taranto città; la tomba a quattro camere di Via Pasubio, la Tomba a camera singola di Piazza Pio XII; i siti di interesse turistico a Taranto Vecchia, ovvero l’Isola, sono le Colonne del Tempio Dorico, il Castello Aragonese-Normanno, l’Ipogeo Delli Ponti, l’area archeologica di Largo San Martino.

L’organizzazione di Taranto Sotterranea propone itinerari liberi e guidati. Il mercoledì, il sabato e la domenica fino a Settembre 2014 i siti turistici sono aperti e visitabili. Può richiedersi il servizio di guida privata, anche in lingua Inglese. Ogni Domenica, lo staff propone un itinerario diverso dei 3 itinerari sinora proposti.

Il primo Itinerario include MARTA e Tomba degli Atleti.

DSC06154Il secondo itinerario comprende la Necropoli Arcaica, la Tomba a Camera, la Tomba a Quattro Camere e la Cripta del Redentore.

Il terzo itinerario parte dal tour del Castello Aragonese, a cura della Marina Militare Italiana, prosegue con la visita ai siti della Taranto Antica: Ipogeo Delli Ponti, Area archeologica di largo San Martino, Colonne Doriche di Piazza Castello.

E’possibile prenotare e richiedere informazioni al numero 349/5047388.

Il Grigliator – Carne al fornello a Palagianello

Cena di lavoro con un vecchio amico, e ci avventuriamo in una serata a base di carne, specialità pugliese: al fornello. Mentre nel barese prevale la griglia, a brace viva, nella provincia di Taranto si va più sul fornello pronto: uno spiedo che gira in orizzontale o in verticale, come il kebab arabo, turco e greco.

Stavolta siamo a Palagianello. Il nostro posto è il Grigliator, locale nuovo e stile giovanile. Atmosfera tranquilla e pulita, vivaci toni nelle pareti rosse.

ImageL’aria nella braceria è conviviale, il posto è ampio e arioso. A una parete, una gigantografia della gravina di Palagianello, su cui sorge la città natale di Pierdavide Carone, vincitore di Sanremo 2010 e ragazzo prodigio scoperto da Amici, il talent show di Mediaset.

Gli antipasti non sono andati bene, con la mozzarella e prosciutto al forno, riscaldate al microonde. Anche la melanzana ripiena è fredda e insipida. Meglio le polpette al sugo della nonna.

Servizio gentile ed efficace. Quel che non si può accettare è servire ben due diversi vini, da bottiglie aperte da settimane. Il vino va saputo conservare, regola base per qualsiasi essere umano, tanto più per un operatore della ristorazione. Sia il flute di bianco, che il rosso della casa, non sono catalogabili, e vengono serviti a temperature assurde.

Ma siamo venuti per la carne! Tris di tagliata nella media, ma troppo salata. I condimenti sono ok, primo set con gorgonzola e noci, secondo con funghi e scaglie di grana, e terzo classico rucola-pomodorini-grana-balsamico.

ImageDessert: Il tiramisu è anch’esso fuori tempo massimo di conservazione, mentre il tortino al cuore di cioccolato va meglio.

Il Grigliator di Angelo Losavio è a Palagianello, Taranto, in Via Galileo Galilei 2 Tel: 3335607991 Chiuso la domenica. Si trova alla periferia del paese, non lontano dal Lungogravina.

Image