Holy Monday in Puglia: our tips for a green Pasquetta

After the celebrations of the upcoming weekend, Italian tradition says to get out from houses on Holy Monday.

We call this day ‘Pasquetta’, the right time to enjoy the spring fresh breeze and sun. Since the ’60s Italians used to have pic-nics on this day, having pasta-al-forno, colomba cakes and Easter eggs.

Hopefully this Holy Monday the weather would be quite fine, then the following are our suggestions.

Sunday, 5th of April

pasqua palude la vela veduta mar piccolo tarantoPasqua at Riserva Regionale Palude La Vela

Here in Taranto’s Mar Piccolo, you can have a look to rare birds from this amazing point of view, dominating the whole Smaller Sea, which is the inner lagoon of Taranto.

Holy Monday, 6th of April

Biking in the Park, Ostuni, Brindisi

This regional reserve, rents you bikes for 15€ per person. Includes a route inside the Parco Regionale Dune Costiere, on the coastline of Ostuni, Brindisi. Info at +39.327.5785185

You can also follow the guided tour, by trekking, organized by our friends of Coop Serapia. Trekking in the park, bookings at + 39 366 5999514 and info@cooperativaserapia.it

pasquetta valle di itria acquedottoBiking upon the Waterpipes in Valle d’Itria

Still biking around Valle d’Itria, on the routes built upon the former waterpipes of Acquedotto Pugliese. Riding through Locorotondo, Cisternino and Martina Franca. Same price of 15€ per person to rent your bike. Or bring your own bike. The cost of this guided tour is 10€ per person, free of charge for a child accompanished by two adults. Contact + 39 366 5999514 or info@cooperativaserapia.it

pasquetta bosco pianelleTrekking, birdwatching and Speleology at Bosco delle Pianelle, Martina Franca, Taranto

You can join the local speleological group, for a trekking through this delicious green reserve, with a breath-taking view upon the Taranto Gulf.

They also manage a workshop to learn and build puppies of owls and more night birds, living into this wood. Costs and details at +39.080.4400950 Mobile +39.320.7137976 or +39.380.3285857 or e-mail to info@riservaboscopianelle.it

Have a great time in Puglia, enjoy the local experience and stay Green Puglia ! 😉

Advertisements

Weekend tra fiumi di Parco Dune Costiere e tour di Etnobotanica in Masseria

Il weekend del 13 e 14 dicembre 2014, le guide di Cooperativa Serapia propongono una passeggiata nel Parco Dune Costiere di Fasano sino a Fiume Piccolo, e un tour di ETNOBOTANICA, per scoprire gli usi tradizionali delle piante della Dieta Mediterranea, Patrimonio immateriale della Umanità UNESCO dal 2010.

Sabato 13 dicembre: Fiume Piccolo

Una passeggiata lungo la costa del Parco Dune Costiere, dal faro di Torre Canne fino a fiume Piccolo.

L’iniziativa si inserisce in un programma di appuntamenti dedicati alla scoperta delle principali zone umide dell’area protetta e dell’attività tradizionale di pesca. E’ promossa dal Parco Dune Costiere, in collaborazione con le cooperative Serapia e Gaia, e con la condotta Slow Food Piana degli ulivi.

Il percorso, lungo circa 4 km tra andata e ritorno, ci consentirà di esplorare la spiaggia in inverno e di conoscere l’antico impianto tradizionale di pesca al cefalo dorato e all’anguilla di fiume Piccolo. Il corso d’acqua, di origine carsica, si sviluppa parallelamente alla duna fino a sfociare, dopo appena 400 metri, in mare. Vito Sacco, custode e pescatore del fiume, ci mostrerà le tecniche di pesca sostenibili tutt’ora utilizzate. L’attività si concluderà alle ore 13.00 circa.

Appuntamento alle ore 10.00 al faro di Torre Canne di Fasano ​(​N 40° 50,496′ – E 17° 28,148′)​​.​​

La partecipazione alla passeggiata è gratuita.

Si consiglia di indossare scarpe e abbigliamento comodi.​

​E’ necessaria la prenotazione al ​3​28 6474719 o all’indirizzo e-mail info@cooperativaserapia.it.

Domenica 14 dicembre: Etnobotanica in Masseria, gli usi tradizionali delle piante

Una domenica dedicata alla scoperta della flora spontanea e degli usi tradizionali delle piante nella cultura popolare.

Saremo ospiti dell’agriturismo Masseria Ferri, azienda agricola immersa in Valle d’Itria caratterizzata da un elegante casa padronale sormontata da una statua lapidea di San Martino a cavallo e da una bella schiera di trulli. La passeggiata si svolgerà tra l’aia, i pascoli e il bosco per ricercare piante selvatiche impiegate in cucina, come la caccialepre e la cicoria, o per curare particolari patologie, come il biancospino e la spaccapietre, o perché di uso quotidiano, come la berretta da prete o l’erba dei lumini.

Al termine della passeggiata sarà possibile fermarsi a pranzo ed assaporare la cucina della masseria. Il menù prevede pasta e ceci, maiale al forno con patate, crostata, frutta di stagione, acqua e vino aziendale. E’ possibile, previa richiesta, sostituire il secondo di carne con un piatto vegetariano.

Appuntamento alle ore 10.00 a Masseria Ferri, raggiungibile dalla S.P. Martina Franca – Ostuni, a 6 km da Martina Franca ​(​N 40° 42,100′ – E 17° 24,340′)​​.​​

La quota di partecipazione, comprensiva del pranzo, è di 25 euro a persona (13 euro per i bambini fino a 12 anni).

Si consiglia di indossare scarpe e abbigliamento comodi.​

​E’ necessaria la prenotazione al ​3​66 5999514 o all’indirizzo e-mail info@cooperativaserapia.it.

6 dicembre San Nicola, per le viuzze di Bari Vecchia, e Torre Canne in bici

Bari e San Nicola: un amore grande quanto una città. Ho avuto il piacere di vivere e lavorare come Guida Turistica nel capoluogo Pugliese, potendola osservare nelle silenziose mattine, soprattutto di domenica. Bari è la tipica cittadina del Sud, allargatasi negli anni del boom edilizio del Dopoguerra. Ma fino alla metà dell’800 la Bari originale, era tutta qui, Bari Antica, Bari Vecchia come la chiamano gli stessi abitanti. Un paese che si è ingrandita intorno e grazie al suo cuore pulsante, il Santo dell’Est prima bizantino e poi europeo.

Gli amici della Cooperativa Serapia propongono una passeggiata turistica tra i vicoli della città per questo giorno di festa; e una ciclo passeggiata il giorno successivo, a Torre Canne, scorrendo tra i fiumi di Fasano.

6​ dicembre : ​Il bestiario fantastico per S. Nicola

Quant’è bella Bari! Soprattutto a S. Nicola!

Il 6 dicembre per i baresi è il giorno della “Fèsta granne”, più intima​ e familiare ​rispetto a quella di maggio; è la festa che segna simbolicamente l’inizio dei preparativi per il Natale​, il giorno dei desideri che si avverano.​

​Sì, come quello che vede le fanciulle affidarsi all’intercessione del Santo ​di Myra ​per trovare marito, girando intorno alla ‘colonna miracolosa’, conservata nella cripta della Basilica.

​In questo clima di festa, sarà piacevole quindi incontrarsi al vecchio molo S. Nicola, meglio detto “​’ndér a la lanza”, per lasciarsi affascinare dai pescatori ​mentre vendono il pesce ​appena pescato ​e arricciano i polpi…i polpi sì, come quelli che troveremo disegnati con le tessere del preziosissimo mosaico della cattedrale!

Passando per piazza del Ferrarese, andremo alla ricerca dei ​leoni di Bari, da quello della giustizia terrena in piazza Mercantile a quelli della giustizia divina che ci attenderanno in basilica. Nel nostro percorso, tra i vicoli di Bari vecchia, incontreremo anche elefanti​, ​buoi​ e aquile: insomma un bestiario medievale al completo​,​ ​ricco di allegorie cristiane e ​da cui ​prese larga ispirazione il nostro fantastico romanico pugliese!​

​Dopo tanto peregrinare, sarà l’ora per​ “fecàzze, sgaggliòzze e popìzze” da acquistare e consumare per le​ gioiose e golose​ stradine di Bari vecchia. ​L’appuntamento è alle ore 10,00 ​presso il molo di S. Nicola, lungomare A. Di Crolla la​nza (nei pressi del Teatro Margherita) ​(​41° 7.547’N,  16° 52.372’E).​

​Il costo per la passeggiata​, ​comprendendo anche la visita alla Cattedrale, alla cripta e al succorpo,​ è di 6,00€ per gli adulti ed è gratuita per i bambini al di sotto dei 10 anni.

E’ necessaria la prenotazione al ​3​28 6474719 (anche con un sms) o all’indirizzo e-mail info@cooperativaserapia.it, specificando​ titolo dell’evento,​ nome e cognome, numero di partecipanti e numero di telefono mobile.

Si consiglia di ​indossare sca​rpe e abbigliamento comodi​.​

7 ​dicembre 2014: ​Terra Madre Day e Percorri…I Fiumi di Torre Canne

Il Terra Madre Day nel Parco Dune Costiere quest’anno coincide con l’ultimo appuntamento della rassegna “Per…corri Fasano”, seguitissimo calendario di passeggiate ​gratuite ​nel territorio fasanese, promosso dal Comune di Fasano e dall’area protetta, in collaborazione con la cooperativa Serapia.

Percorri…I fiumi di Torre Canne sarà una passeggiata lungo la costa del Parco, dal faro di Torre Canne, passando per Fiume Grande e arrivando all’impianto di acquacoltura di Fiume Piccolo, dove ancora oggi si pratica una pesca tradizionale dei pregiati cefali dorati e delle preziose anguille.

Previa prenotazione, al termine della passeggiata sarà possibile fermarsi a pranzo presso Masseria Carparelli con un menù a base di ​pesce povero, ma ricco di valori nutrizionali.

L’appuntamento è alle ore 10,00 presso il faro di Torre Canne di Fasano (​40° 50.496’N​, 17° 28.148’E)​​.​

E’necessaria la prenotazione al ​3​28 6474719 ​(anche con un sms) o all’indirizzo email info@cooperativaserapia.it, specificando​ titolo dell’evento,​ nome e cognome, numero di partecipanti e numero di telefono mobile.

​​​Si consiglia di indossare scarpe e abbigliamento comodi.