Un Sommelier per parlare di Vino nei Supermercati Dok Castellaneta

Un Sommelier per parlare di Vino nei Supermercati Dok Castellaneta

Pubblichiamo il video realizzato nell’ambito del programma “Parola di Rocco”, realizzato nei punti vendita dei Supermercati Dok del Gruppo Giandomenico a Castellaneta. Si parla di vini pugliesi, d’Italia e del Mondo, in compagnia del Sommelier Frank Maglio. Tra novello e champagne, qualche consiglio su come abbinare i vini al vostro pasto, e cosa regalare se venite invitati a cena dai vostri amici.

Qualche consiglio sulle temperature di servizio dei vini, e finalmente l’assaggio da parte dei clienti del supermercato. In degustazione un Sessantanni della Cantine San Marzano, vino Primitivo di Puglia, con la bottiglia aperta per l’occasione dal nostro Sommelier. Buona visione e Salute.
Advertisements
10th Sep 2016: Tenute Rubino Wine Day @ Brindisi

10th Sep 2016: Tenute Rubino Wine Day @ Brindisi

Tenute Rubino is ready to welcome wine tourists and enthusiasts for the Wine Day, an exciting day in which wine, food, traditions and music will be the ingredients of a party divided into several locations. The event is scheduled on Saturday, September 10th. Everything will start at 10 am at Jaddico estate and will continue until the evening in the city of Brindisi.
The Program:

THE WOMEN’S HARVEST
Entrance Ticket: 10 euro, including: glass with pocket + 2 free tastings.
FREE ENTRY FOR UNDER 18.

From 10.00 to 13.00 at the Jaddico estate men, women and children can join the specialized teams in the vineyards and learn the secrets of the manual harvest of Susumaniello. You can taste the grapes directly from the plant and listen to the songs and stories that form the background to this ancient ritual. At the same time there will be the opportunity to discover every corner of the estate by bike, thanks to the collaboration with the Madera bike cooperative.
From 13.00: lunchtime. In the large picnic area you can relax and taste the typical Apulian culinary tradition, thanks to the collaboration with some of the best realities of the territory:
– Caseificio Lanzillotti
– Salumificio Santoro
– Panificio Lu Furnu in petra.
Delicacies accompanied by Tenute Rubino wines.

From 14.00 to 17.30 fun: the picnic area will turn into a square of games and dances, guided by the Casarmonica and Appia Ensemble associations. Until the big tug of war will bring down the curtain on the first phase of this day.

At 18.00 the events move to the city: time for a talk show titled “Brindisi and Wine: an important resource and new scenarios for the city.” Following the master class “Susumaniello, versatile elegance” curated by Apulian sommelier association, Brindisi branch. In the elegant setting of Palazzo Virgilio participants will discover all the features of this fine native grape.
Reservation required. Via phone: 333 3519488 or via email: rocco.caliandro@libero.it
From 19.00 to 20.00, Numero Primo wine bar (Viale Regina Margherita, 46) will stage “Sunset on the sea”, a delicious aperitif at dusk refreshed by Le Riscoperte (three ancient Apulian single variety wines that Tenute Rubino is recovering and promoting).

The grand finale of the day will take place in the charming touristic port of Brindisi with the GRAND WINE PARTY.
Admission Ticket: 28 € inclusive of food and wine tastings, concert, dj set
From 21 on, tastings will be accompanied by the rhythms of Stefania Dipierro’s bossanova. At night the port will be transformed into a glittering dancefloor.
Information:
Tel: 333 9228010/328 322 6052
Mail: visite@tenuterubino.it.
Web: TenuteRubinoWineDay.it

13908937_947414488718665_1091251744515419013_oTenute Rubino si prepara ad accogliere enoturisti e appassionati per il Wine Day, un’emozionante ed intensa giornata in cui vino, cibo, approfondimenti tematici, tradizioni e musica saranno gli ingredienti di una festa articolata in più momenti. L’appuntamento è per sabato 10 settembre alle ore 10 presso la Tenuta di Jaddico, per la prima parte delle attività in programma che si concluderanno in serata nella città di Brindisi.
Il Programma della giornata:

LA VENDEMMIA DELLE DONNE
Ticket d’ingresso: 10 euro, comprensivo di: calice con tasca in omaggio + 2 degustazioni.
INGRESSO GRATUITO PER GLI UNDER 18.

Dalle ore 10 alle ore 13 presso la tenuta di Jaddico andrà in scena la prima parte dello storico evento di Tenute Rubino: uomini, donne e bambini potranno affiancare le squadre al lavoro tra i filari e apprendere i segreti della raccolta manuale delle pregiatissime uve di Susumaniello. Sarà possibile assaggiare gli acini direttamente dalla pianta e ascoltare i canti e le storie che fanno da sottofondo a questo antico rituale. Contemporaneamente ci sarà la possibilità di scoprire ogni angolo della tenuta in bici, grazie alla collaborazione con la cooperativa Madera bike.
Dalle ore 13 spazio al Food & Wine. Nell’ampia area pic nic sarà possibile rilassarsi e acquistare le tipicità della tradizione gastronomica pugliese, grazie alla collaborazione di alcune delle migliori realtà del territorio:
– Caseificio Lanzillotti
– Salumificio Santoro
– Panificio Lu Furnu a petra.
Prelibatezze accompagnate dai vini di Tenute Rubino.

Dalle ore 14 alle 17.30 in scena il momento riservato al divertimento per tutti: l’area verde del prato si trasformerà nella piazza dei giochi e della danza, a cura delle associazioni Casarmonica e Appia Ensemble. Fino a quando il grande tiro alla fune farà calare il sipario sulla prima fase di questa giornata.

Alle 18 inizia il programma degli appuntamenti in città: si parte con un talk show dal titolo “Brindisi e il Vino: una risorsa spendibile e nuovi scenari della città”. A seguire la master class “Il Susumaniello, eleganza versatile”, curata dall’AIS Puglia, delegazione di Brindisi. Presso l’elegante cornice di Palazzo Virgilio i partecipanti potranno scoprire tutte le peculiarità di questo pregiato varietale autoctono.
Prenotazione obbligatoria al numero 333 3519488 o alla mail rocco.caliandro@libero.it

Dalle 19 alle 20, presso Numero Primo (lungomare Regina Margherita, 46) andrà in scena “Tramonto sul mare”, uno sfizioso aperitivo al crepuscolo rinfrescato da Le Riscoperte (la nuova gamma di tre antichi monovarietali pugliesi che Tenute Rubino sta recuperando e rivalutando).

Il gran finale della giornata si svolgerà nello splendido porticciolo di Brindisi con il GRAN WINE PARTY.
Ticket d’ingresso: 28 euro comprensivo di ricche degustazioni cibo-vino.
Dalle 21 le degustazioni saranno affiancate dai ritmi della bossanova di Stefania Dipierro. In chiusura il porticciolo si trasformerà in uno sfavillante dancefloor.
Informazioni:
Tel: 333 9228010 / 328 322 6052
Mail: visite@tenuterubino.it.
Web:TenuteRubinoWineDay.it

Fabiana Vini, il Primitivo di Manduria che parla Americano

Fabiana Vini, il Primitivo di Manduria che parla Americano

Fabiana è nata in una terra di vino, una terra che ha incontrato sin dai tempi della Magna Grecia i favori della Natura. Vini famosi per la spiccata fertilità del terreno e per gusti importanti, prodotti a San Giorgio Jonico e dintorni, per le famiglie Patrizie dell’Impero Romano, dalla zona circostante il Mar Piccolo di Taranto. Oggi Fabiana Vini porta avanti la bandiera del Made in Italy, della Puglia da bere, nel nuovo Impero: quello Americano.

La abbiamo incontrata dopo vari vagabondaggi da parte di entrambi (!), mentre lei è immersa nella vendemmia 2016. La location scelta è l’Oblò, di Lido Gandoli a Leporano Marina. Proprio la spiaggia delle famiglie aristocratiche, greche, romane e tarantine.

20160716_194838.jpgLa storia della cantina Fabiana arriva da lontano, quando la famiglia Barulli già produceva olive, frutta e uva, dalle terre disseminate nel Tarantino sino a Massafra, e i piccoli Fabiana e Michele giocavano rotolandosi nel fango, durante le vendemmie e raccolte. Negli anni, i ragazzi si sono impegnati per passare alla vinificazione e esportazione, organizzando i compiti. Michele, sommelier e vigneron, impegnato presso le campagne, e Fabiana, ambasciatrice del vino Pugliese negli USA.

Una scelta che ha premiato la famiglia, esempio della nuova onda di cantine pugliesi, che finalmente hanno smesso i panni di semplici produttori di ottime uve e conferitori, per divenire produttori di qualità e commercianti.
Ricordiamo che la Puglia è prima produttrice di uve, in Italia, e alcuni tra i più grandi vini Italiani, sono tuttora prodotti grazie alla forza espressiva delle nostre uve. Perché la Green Puglia è una terra unica, capace di regalare vitigni forti, vini emozionanti e sensazioni uniche. Discorso analogo per le olive da Olio EVO Extravergine di Oliva.

11218063_861279473950757_7695037595801718033_nAbbiamo avuto il piacere di conoscere in precedenza Michele Barulli, autentico conoscitore della pratica enologica, che insieme al capostipite della famiglia, conduce una azienda agricola nel rispetto della natura, secondo una filosofia produttiva compatibile con la natura, che non abbisogna di certificazione.
La bella Fabiana è stata investita dell’onòre del nome, dei vini di famiglia, e dell’ònere di testimoniarne il valore nel mercato Americano, saggiamente scelto perché di riferimento, con risultati positivi in termine di apprezzamenti, della Puglia intera come terra unica, di vacanze e di vini, per il pubblico degli Stati Uniti che è abituato a riferirsi alla Toscana, come ‘campagna d’Italia’.

7384_947509961994374_5707583800744978536_n

A noi è piaciuto il Primitivo Calidus, sincero esempio di quel che è il Primitivo di Manduria, vino importante, dai caratteristici frutti rossi, valorizzati dalla maturazione in botti per 4-5 mesi, fino alla leggera tostatura che gli permette di aggiungere al bouquet di sapori, la liquirizia e la marmellata di prugne.
10689667_754847854593920_8177244872579943970_nIl progresso enologico è stato visibile negli ultimi anni, e alla degustazione di oggi, i vini sono stati accompagnati perfettamente con i formaggi selezionati da Mimmo, gentile padrone di casa dell’Oblò e prodotti da In Masseria. Ci ha emozionato particolarmente il Don Carlo, ‘il formaggio’ pugliese per eccellenza della Masseria del Duca, un vaccino stagionato in masseria, che riporta alla mente i sapori del passato glorioso, della provincia tarantina che ospita da secoli, allevamenti di qualità e produzioni casearie caratteristiche. Sposava perfettamente il Primitivo, sgrassando il formaggio e mettendo in risalto il tannino e i frutti rossi, in un abbinamento regionale consigliato, per tipicità e tradizione.

Uve: Primitivo, Negroamaro, Chardonnay, Fiano
Fascia di prezzo: da 5 a 15 euro
Etichette: Calidus, Kalema, Fiocco, Nonna Cecca